About my music


La musica è da sempre parte della mia vita e del mio quotidiano.

Quello che vivo, le esperienze del quotidiano e le emozioni sono parte principale del mio processo compositivo. I temi principali che utilizzo sono sempre molto vicini al mio stato d’animo e in ogni nota cerco di raccontare quello che sto vivendo o quello che mi rappresenta in quel momento; ovviamente i temi o i frammenti principali delle composizioni sono l’un percento di tutto il lavoro di composizione, il resto viene dallo studio e dall’elaborazione di tutto quello che ho studiato nella vita.
Quello che di gran lunga preferisco però è scrivere musica a programma, soprattutto quando questa deriva da altre forme d’arte: trovo emozionante poter rappresentare in musica (ed amplificare con la musica) le sensazioni nascoste nella poesia o nell’arte figurativa. Quando per esempio ho scritto le musica di scena per lo spettacolo sul Vajont di e con Susanna Cro, ho avuto modo di ricercare nel testo le sensazioni e le emozioni che questo creava dentro di me e successivamente tradurle in musica per amplificare i contenuti drammatici del testo.
In Haarland il lavoro è stato ancora più articolato in quanto oltre alle sensazioni e alla emozioni scaturite dalla lettura del racconto fantasy bisognava descrivere in musica aspetti psicologici e caratteristici dei personaggi piuttosto che paesaggi o ancora descrizioni di combattimenti; Haarland è stato quasi come scrivere la colonna sonora di tutto il racconto.
Amo molto la sinergia tra le varie arti per cui la forma ideale delle mie composizioni è un connubio di musica e arti in generale; abbinare la musica alla danza, alla pittura, alla recitazione per me è molto stimolante e si avvicina al mio ideale di opera d’arte.
Generalmente scrivo per orchestra di fiati in quanto trovo il mondo bandistico molto stimolante e in continua evoluzione.

Works


  • “Scavi” – Reading teatrale “Correte longarone non c’è più” di Susanna Cro
  • “Che venga il domani” – Reading teatrale “Correte longarone non c’è più”
  • Finale Reading teatrale “Correte longarone non c’è più” di Susanna Cro
  • “La finestra sul lago” – Società filarmonica “Il Risveglio” di Dogliani
  • “Haarland” – Trailer
  • “Haarland” (episodio1) – Società filarmonica “Il Risveglio” di Dogliani
  • “Haarland” (episodio2) – Società filarmonica “Il Risveglio” di Dogliani
  • “Haarland” (finale) – Società filarmonica “Il Risveglio” di Dogliani

Works


“Correte, Longarone non c’è più” – Vajont.”

Estratto di musiche di scena per reading teatrale di Susanna Cro

Tales from Haarland

Ed Rodluc-Editions Suite per orchestra di fiati tratta dall’opera “Haarland – La leggenda del libro d’oro” Questo

La finestra sul lago.

Ed Scomegna

La finestra sul lago.

Ed Scomegna

The rime of the ancient mariner

Poema sinfonico per orchestra di fiati.

Haarland – La leggenda del libro d’oro.

Poema sinfonico in 10 episodi per orchestra di fiati e voce recitante

Haarland – La leggenda del libro d’oro.

Poema sinfonico in 10 episodi per orchestra di fiati e voce recitante

Russian’s memories

Ed Rodluc-Editions Dedicata alla filarmonica “IL RISVEGLIO” e al suo illustre maestro Valerio Semprevivo. Il brano Russian’s